Il Flatcoated Retriever è un elegante cane da caccia appartenente all'ottavo gruppo FCI, quello dei cani da riporto, da cerca e da acqua.

STORIA

Il Flatcoated Retriever si è sviluppato in Inghilterra nel XIX secolo come cane da riporto di selvaggina.

Questa razza discende dal cane di Terranova, quasi per certo incrociato con il Setter Irlandese, ma nella sua selezione sono intervenuti anche il Labrador Retriever ed i ricci Curlycoated Retriever. Infatti i progenitori del Flatcoated Retriever erano caratterizzati dal pelo ondulato, ed erano chiamati Wavecoated Retriever.

ASPETTO

Il Flatcoated Retriever ha un peso ideale compreso tra i 25 e i 36Kg. I maschi dovrebbero misurare preferibilmente tra i 58 e i 61cm al garrese, mentre le femmine tra i 56 e i 59cm al garrese.

Il mantello è costituito da pelo lungo, liscio, di tessitura fine e folto, e i colori ammessi dallo standard di razza sono il nero ed il marrone fegato, detto anche liver.

Il Flatcoated Retriever ha la testa lunga e di larghezza moderata con stop leggero e sguardo intelligente; gli occhi sono a mandorla e di colore marrone scuro o nocciola; le orecchie sono piccole e bene attaccate alla testa.

La struttura deve dare un'idea di stabilità e di forza, mai di gracilità, infatti il fisico del Flat è robusto e muscoloso, non si muove in modo pesante, ma sicuro ed allo stesso tempo elegante.

La coda, ben frangiata, non deve essere eccessivamente lunga, deve essere portata dritta e mai troppo sopra la linea del dorso.

CARATTERE

Il Flatcoated Retriever è definito "il Peter Pan dei cani": questo perché sembra un eterno bambino, anche in età avanzata: ha sempre voglia di giocare, ha una coda in perenne movimento ed è sempre pronto a trovare un modo per divertirsi con noi. E' espansivo, ama baciare, saltare addosso, fare la lotta e perfino farsi abbracciare. Ama trascorrere il tempo insieme alla famiglia umana, e proprio questa indole particolare lo rende assolutamente inadatto per essere confinato in giardino.

E' un cane sereno ed allegro, si dimostra molto socievole e adattabile ad ogni tipo di luogo e di clima.

ATTITUDINI

E' stato selezionato per la caccia, in particolare per il riporto della selvaggina, ma può essere un compagno ideale anche per chi non ama l'attività venatoria; infatti il Flat si dimostra entusiasta di svolgere qualsiasi attività voi gli proponiate: dall'obedience all'agility, dalla ricerca tra le macerie allo scent game, a semplici passeggiate nei boschi in vostra compagnia. Ama anche passare del tempo sul divano, ma non può fare solo questo: ha bisogno di fare spesso movimento, è una necessità fisica tipica della razza.

I suoi antenati pescavano nelle fredde acque dell'Atlantico Settentrionale e probabilmente da questa abitudine deriva la sua passione per l'acqua. In mare o in un fiume il Flat salta, nuota, afferra tutto ciò che si muove e lo riporta al padrone. Per questo può diventare un ottimo cane da salvataggio in acqua.

Se invece si vuole assecondare l'attitudine specifica della razza, cioè il riporto, si può praticare un'attività in continua espansione in Europa ed in Italia: il retrieving con il dummy, che in sintesi è una simulazione del riporto di selvaggina eseguita con dei salsicciotti di tela riempiti di sabbia.